Tutti i siti Web devono dare priorità alla sicurezza. Tuttavia, vedo ancora un sacco di siti che non utilizzano HTTPS.
Se non utilizzi HTTPS, devi farlo immediatamente. Se non pensi che sia necessario o così importante, ti sbagli.
La verità è che la sicurezza influisce sulle prestazioni del tuo sito Web.

Secondo un recente studio, la maggior parte degli utenti di Internet non naviga nemmeno su un sito Web non sicuro.

Molti proprietari di siti Web sembrano pensare che il loro sito sia immune da attacchi hacker perché ci sono aziende più grandi e più importanti là fuori. Perché un hacker dovrebbe perdere tempo con un piccolo sito Web?

Ma il 43% degli attacchi informatici si rivolge alle piccole imprese. Quindi non puoi avere l’approccio “non mi succederà”.

Esistono ancora molti siti Web che non utilizzano HTTPS. Se rientri in questa categoria, ti dirò tutto ciò che devi sapere su HTTPS, perché ne hai bisogno e come ottenerlo per il tuo sito web.

Che cos’è HTTPS?

HTTP sta per Hypertext Transfer Protocol. Sono le regole utilizzate per trasferire informazioni su una pagina Web da un server a un browser Web. Ogni volta che un utente di Internet naviga verso un URL, il suo browser apre una linea di comunicazione con il server del sito e il browser scarica le informazioni richieste per il rendering di quella specifica pagina web.
Con HTTP, questa comunicazione avviene con testo semplice, il che significa che chiunque può accedere alla comunicazione tra il server e il browser. In questo caso, le informazioni personali e sensibili possono essere rubate.
Per rendere privata la comunicazione, i siti Web utilizzano HTTPS. Quindi HTTPS è l’acronimo di Hypertext Transfer Protocol Secure.
Con HTTPS, la stessa conversazione avviene tra un server e un browser Web, tranne per il fatto che le informazioni sono crittografate. La crittografia impedisce a terzi di rubare i dati.

Vantaggi di HTTPS

HTTPS utilizza TLS o SSL per la crittografia. Queste chiavi di crittografia univoche vengono trasmesse tra il browser Web e il server per proteggere le comunicazioni. Senza questi certificati e chiavi, una terza parte potrebbe fingere di essere il browser Web per hackerare il server o fingere di essere il server per hackerare il browser Web.
Ecco i principali vantaggi dell’aggiunta di HTTPS al tuo sito Web.

SEO

Ogni volta che prevedi di apportare una modifica al tuo sito Web, devi sapere in che modo tale decisione avrà un impatto sul posizionamento SEO. Dopotutto, il 93% di tutte le esperienze online inizia da un motore di ricerca.
Quando si tratta di motori di ricerca e SEO, Google è il tuo punto di riferimento. Nel 2014, Google ha annunciato che HTTPS sarebbe diventato un elemento importante nei suoi algoritmi per determinare il ranking.
Questo da solo dovrebbe bastare per farti cambiare. Se non stai dando la priorità al SEO, avrai difficoltà a ottenere traffico sul tuo sito web. Semplicemente facendo il passaggio da HTTP a HTTPS, Google ti darà una spinta nel tuo ranking di ricerca.

Sicurezza dell’utente

Ho spiegato brevemente che senza HTTPS, il tuo server potrebbe essere vulnerabile a un attacco informatico da parte di terzi mascherato da browser web di un utente. Ovviamente, non vuoi mettere a rischio il tuo server o il tuo sito web.
Altro elemento fondamentale è la privacy e la sicurezza dei visitatori del tuo sito web. Come titolare del sito, è tua responsabilità proteggere queste persone.
L’ultima cosa che vuoi è che le persone vengano hackerate e che gli vengano rubate informazioni sensibili a seguito della navigazione sul tuo sito web. Un incidente del genere potrebbe essere molto dannoso per la reputazione del tuo sito Web e del tuo marchio.

Fiducia

Oltre al tuo dovere di proteggere i visitatori del tuo sito Web, devi anche assicurarti che le persone si fidino del tuo sito Web. I browser Web hanno iniziato a prendere provvedimenti per informare gli utenti che stanno visitando un sito web non protetto.
Quindi, se le persone ricevono un avviso d’allerta mentre provano a navigare sul tuo sito, ci sono buone probabilità che non continuino. Probabilmente non torneranno neanche in futuro.
L’aggiunta di HTTPS al tuo sito Web migliorerà la tua fiducia percepita poiché i browser web non emetteranno un avviso d’allerta.

Generazione di lead e conversioni

Se il tuo sito Web non utilizza HTTPS, gli utenti saranno riluttanti a navigare sul tuo sito Web. Anche se riescono a visitare il tuo sito, probabilmente non compileranno alcun modulo di generazione di lead.
Anche se è semplice fornire il proprio indirizzo email, gli utenti esiteranno se pensano che qualcun’altro oltre a te potrebbe avere accesso alle informazioni. Soprattutto considerando il fatto che tali terze parti potrebbero potenzialmente inviare e-mail dannose che fingono di provenire dal tuo sito Web.
Ma con HTTPS, i visitatori del sito Web possono navigare con fiducia.
Compileranno i campi del modulo sapendo che le loro informazioni sono al sicuro. Quindi, tu, otterrai più contatti.

Come ottenere HTTPS per il tuo sito Web

Ora che hai capito l’importanza di HTTPS, è tempo di configurarlo per il tuo sito web.

Passaggio n. 1: acquista un certificato SSL

La prima cosa che devi fare è acquistare un certificato SSL. Puoi farlo su piattaforme come SSLs.com o NameCheap. Entrambi questi siti hanno opzioni di certificato SSL per pochi euro l’anno.
I migliori servizi di web hosting in genere offrono un certificato SSL gratuito. Dovresti assolutamente tenerlo a mente se stai creando un nuovo sito web o se stai cercando di cambiare provider di hosting.

Passaggio 2: installare il certificato

Successivamente, uno sviluppatore web dovrà configurare il tuo sito e installare il certificato SSL sul tuo server. A meno che tu non abbia esperienza con lo sviluppo web, non ti consiglio di farlo da solo. In alternativa, il tuo host può farlo per te. Potrebbe essere incluso nel tuo piano di hosting o offerto come componente aggiuntivo.

Passaggio n. 3: verificare la presenza di errori

Una volta installato il certificato, dovrai controllare tutte le tue pagine web per assicurarti che sia stato eseguito correttamente. Cerca errori di contenuto, molto spesso può capitare che le pagine siano sotto HTTPS ma le immagini no.
Di solito, è facile risolverli. Tuttavia, altre volte può essere un po ‘più complesso e laborioso. Ecco perché è importante che un professionista gestisca la conversione in HTTPS. La correzione di eventuali errori sarà probabilmente inclusa nella tariffa.

Passaggio n. 4: notifica a Google

Sii proattivo e avvisa Google dopo aver aggiunto HTTPS al tuo sito. Puoi farlo tramite Google Search Console. Aggiorna anche le tue impostazioni di Google Analytics.
Google eseguirà la scansione del tuo sito HTTPS e lo indicizzerà nuovamente nel suo database. Potresti aspettare che lo scansioni automaticamente, ma non c’è motivo di aspettare. Prima questo accadrà, prima otterrai i benefici per il SEO.
Tieni presente che all’inizio la tua posizione su Google potrebbe quando passerai il tuo sito Web a HTTPS. È normale. Ma tranquillo, il tuo sito tornerà dov’era (o meglio) dopo che Google avrà avuto la possibilità di reindicizzare tutti i tuoi contenuti.

Ogni sito Web deve avere HTTPS.
HTTPS migliora le classifiche SEO, aggiunge sicurezza al tuo sito Web e crea fiducia con nei visitatori del tuo sito Web. Passare al sito HTTPS migliorerà anche i lead e aumenterà le conversioni.
L’aggiunta di HTTPS al tuo sito Web è semplice. Segui il processo in quattro passaggi che ho descritto sopra.